Certificazione TUV

Certificazione TUV

Zona Ind. Le Morelline 1, 57016 Rosignano M.Mo (LI) (+39) 0586 790762 info@duemila1.it

Diagnostica

La diagnosi elettronica della centralina dell’auto è uno strumento importante per la manutenzione ordinaria e straordinaria del veicolo.

Rispetto anche solo a vent’anni fa, l’elettronica e la meccanica sono molto più legate e corresponsabili, nel funzionamento del motore e di tante altre componenti dell’auto.

In tutte le auto di ultima generazione, cioè quelle prodotte e distribuite sul mercato da almeno 10-20 anni, non è solo la meccanica a determinare il funzionamento del motore e di tutte le principali componenti dell’auto. Tali funzioni, in maniera sempre più capillare, sono infatti regolate dalla centralina elettronica, il vero e proprio cervello del motore.

La centralina è che un piccolo computer che controlla il funzionamento del veicolo. Grazie a una serie di sensori distribuiti all’interno delle componenti meccaniche tiene sotto controllo:

la velocità di marcia;
quanti giri al minuto esegue il motore;
qual è la temperatura interna del motore e quella esterna all’auto;
una serie di informazioni che riguardano l’afflusso di carburante al motore


La diagnosi computerizzata, allora, ha una funzione fondamentale per:

individuare eventuali problemi nella gestione dell’iniezione del carburante;
testare il corretto funzionamento di tutti i sensori presenti sull’auto;
controllare le statistiche sull’efficienza del veicolo, la sua “storia”;
stabilire se è necessario effettuare una rimappatura completa della centralina, qualora non dovesse più funzionare secondo i parametri di fabbrica.


La diagnosi elettronica, inoltre, è fondamentale anche per percorrere a ritroso la storia della vettura per: valutarne a medio e lungo termine l’efficienza
conoscendo i problemi che ha fronteggiato, provare a prevenirli o a intervenire prima che possano causare danni drastici all’auto.

È importante quindi ricordarsi del ruolo che la centralina riveste nel corretto funzionamento dell’auto e chiedere al proprio meccanico/elettrauto un’analisi del sistema, per stabilire con certezza l’origine e l’entità di un malfunzionamento.

TI RICORDIAMO LE TUE SCADENZE